Creare un logo adesso

Trovare il nome giusto per il vostro business: trucchi, strumenti e strategie per trovare il nome perfetto

Pubblicato : 07/10/2020

Hai tra le mani qualcosa di grosso. Di fantastico. La tua neonata attività ha un potenziale enorme. La tua visione sta divenendo realtà, ma manca una cosa. Il nome. 

Scegliere un nome per un business potrebbe sembrare un compito fin troppo arduo, come scalare una montagna. Prima di iniziare, è bene fare un paio di cose. Creare delle fasi da seguire. Comprendere quali sono le caratteristiche più importanti del tuo business. Meditare sul passato, sul presente e come volete che la vostra azienda diventi in futuro.

Pensate al modo in cui ciò andrà a coincidere con il logo, il design del brand. Ora che vi sentite in fermento, seguiteci per vedere come attraversare l’intero processo. Vi offriremo tutti i consigli che vi servono per trovare il nome perfetto per la vostra attività.

 
 

Il processo per trovare il nome dell'azienda perfetto


All’inizio, è meglio cominciare con un brainstorming. Quando diciamo brainstorming intendiamo un flusso senza limiti di idee, di ispirazione. Scegliete il metodo che preferite per annotare i vostri pensieri. Scriveteli in un diario, al computer, fate un disegno, registrate un messaggio vocale, fate delle sculture di cibo e mangiatevi le vostre idee. Va bene tutto, seriamente. Ricordatevi di fare delle pause – anche esse fanno parte del processo. 


Utilizzate le risorse e gli strumenti per facilitarvi il compito. 
Twinword ha un generatore di keyword and un visualizzatore che vi aiuterò a vedere quali parole vengono utilizzate quando si parla di un certo argomento. 


Answer the Public genera una word map, se avete bisogno di stimoli visivi. 

Visual theausrus fornisce delle immagini relative a una data keyword. 

Shopify può aiutarvi con il loro generatore di nomi di business, mostrandovi al tempo stesso se è disponibile. 

Name Mesh è un altro simpatico generatore di nomi con cui potete divertirvi. 

Naminum generarà un nome in base a un tema. 

Namelix usa l’intelligenza articifale per il suo generatore di nomi. 

Eat My Words offer un veloce test che vi permette di capire quanto è forte il nome che avete scelto.

Hipster Business Name Generator è uno strumento puramente goliardico, ma potrebbe aiutarvi a farvi venire in mente qualche idea. 

Fake Word Generator vi presenta delle parole che parole non sono! Ma forse è proprio quello di cui ha bisogno il vostro business. 

I libri, le riviste e i giornali sono vostri alleati. Assorbite quanto più possibile, e assicuratevi di appuntarvi le frasi e le parole che vi piacciono – anche se non hanno niente a che vedere con la vostra azienda. Forse qualcosa scatterà in seguito. Bruce Lee una volta disse: “Assorbi tutto ciò che è utile, rifiuta ciò che è inutile, aggiunti ciò che è propriamente tuo.”
 

 

Ecco alcune domande che potete farvi mentre radunate le idee: 

 

Come descriveresti la tua azienda?
Qual è la mission dell’azienda?
Cosa vuoi ottenere?
Quali sono i valori della tua azienda?
Chi è il tuo pubblico?
Da quali mondi è attratto il tuo pubblico?
Quali sentimenti ti piacerebbe evocare nella tua clientela? 
Quali aggettivi ti vengono in mente quando pensi al nome della tua attività?
Come suona il nome quando lo pronunci ad alta voce? 

 

Entra in contatto con il tuo settore. Ricerca i trend emergenti, le keyword che i tuoi clienti spesso utilizzano su Google per cercare il tuo settore e vedi come ti posizioni all’interno di esse. Appuntati i nomi che ti piacciono e quelli che odi. C’è qualcosa da imparare da essi. Cerca di capire perché li ami o li detesti. Grazie a questo esercizio, stabilirai delle intenzioni sicure per trovare il nome della tua azienda. 

Sii aperto ai giochi di parole: potrebbero aggiungere profondità al significato del futuro nome della tua azienda. Se offri un servizio, cerca di aggiungerlo nel nome, come ad esempio “Sunny Day Designs”. Cerca di comprendere i trend dei nomi all’interno del tuo settore. Eccone alcuni: 


- Unica parola (Uber, Apple, Sonos)
- Parola composta (Evernote, Facebook)
- Nomi umani (Beyoncé, Oprah, Warby Parker)
- Mash-ups (Instagram)
- Suffissi (Spotify)
- Omettere la vocale (Flickr)
- Errori ortografici intenzionali (Lyft)
- Piante e animali, insieme (Fig and Sparrow)

 
Prova gli aiuti visive. Inserisci i nomi potenziali in un logo temporaneo giusto per vedere che aspetto avrà. Chiedi un riscontro a qualcuno. Provalo con le persone di cui ti fidi e che rispetti. Google offre un form modificabile che puoi usare per inviare un bravissimo sondaggio sui nomi a cui stai pensando. Jessica Walsh, co-fondatrice dell’agenzia di design Sagmeister & Walsh afferma che: “Se non c’è chi lo odia, allora non c’è nemmeno chi lo ama.”

 

Le qualità di un buon nome 


Ora che hai messo giù tutte le tue idee, che hai fatto tutte le ricerche del caso e hai un gruppo di persone che attendono solo di testare i nomi potenziali, analizziamo tutte le qualità proprie di un buon nome. 


Cattura l’attenzione. Il nome della tua azienda deve essere distintivo, facile da differenziare dalla concorrenza. Pensa alle qualità che offri tu e che non offrono gli altri. Come puoi rappresentarle nel nome?


È memorabile. Per ovvie ragioni: il nome deve stamparsi nella mente di chi lo vede. Prendi nota di cosa spicca e del perché. 


Resiste al tempo. Pensa alla storia, ai valori e alle qualità proprie della tua azienda. Quanto pensi di crescere? Assicurati che non ci siano aspetti del nome che possano ostacolare la crescita futura. Hai bisogno di un uomo che possa evolvere insieme a te. 


È inclusivo. Assicurati che il nome non sia offensivo e che sia il più inclusivo possibile. Andando avanti, vuoi un’attività che possa contribuire a un clima in cui il rispetto, l’uguaglianza e il riconoscimento positivo delle differenze vengano coltivati.

 
È user-friendly. Il nome della tua azienda dev’essere facile da dire, da scrivere e da cercare su Google. Prova ad attenerti a poche sillabe. I nomi difficili pesano sulla possibilità che ha il tuo nome di lavorare in armonia con il concept. Ciò è vero soprattutto nel campo della SEO. 


È profondo. Dare un nome a un’attività è un compito importante, quindi assicurati di pensarci fino in fondo. Non ha senso scegliere un nome a caso, senza una storia dietro. 


È pieno di energia. È un nome vitale? Vibra di energia? Ti entusiasma?


È disponibile. Fai una ricerca con GoDaddy per vedere se è disponibile. Controlla i marchi registrati negli USA, in UK e nell’Unione Europea.  

 
Qual è la storia di Logogenie?


Logogenie è un nome composto che gioca sia con “logo” che “genie”. L’ispirazione dietro al nome della nostra società deriva dall’idea che tutto avviene come per magia, grazie all’aiuto di un genio. “Jinn” è il nome arabo da cui proviene la parola “genio”, e il cui significato primario è “adattarsi”.

Così come il design di loghi e il nostro generatore, anche i geni sono “adattabili”. Inoltre, queste creature sovrannaturali sono entrate nella cultura pop diventando dei personaggi felici, che amano divertirsi e sono pieni di personalità. Quando si pensa a un genio, viene in mente un’immagine ben preciso. Quando poi lo si accoppia con il design o, come nel nostro caso, con “logo”, ecco che si ha un altro elemento visivo ben distintivo.

 
Nel 2014, agli inizi della nostra attività, la nostra intenzione era quella di creare un sito di design automatizzato di loghi. All’epoca di creatori di loghi non ne esistevano che una manciata. Fu nostra l’idea di differenziarci aggiungendo un altro strato di funzionalità e di template di loghi. Volevamo che il design fosse più accessibile a tutti. 


Quando il branding e il design del logo funzionano bene insieme, sembra quasi che ciò avvenga per magia. Il generatore funge da genio: un aiuto amichevole a sostegno del vostro business. Un genio sa tutto, e nel nostro caso il genio sa tutto quello che c’è da sapere sui loghi. 


Il nome poi è rimasto, e non pensiamo di cambiarlo. Amiamo il nostro Logogenie. 

 
La natura flessibile dei nomi 


Larry Ackerman, esperto di identità personale e organizzativa, afferma che: “L’identità è la causa; il brand e l’effetto, e la forza del primo influenza la forza del secondo.”


Trovare un nome autentico per il vostro business è molto importante, così come è importante sapere che il nome può essere sempre cambiato e che, a mano a mano che l’azienda evolve, allo stesso modo può cambiare il branding. Un nome amplifica l’esecuzione, la visione, i prodotti, i servizi e il team dietro a tutto ciò. Il nome non è tutto.

Potete sempre unire le piattaforme. Potete sempre cambiare marchio, anche se ciò comporta un notevole dispendio di tempo e denaro – quindi fate sì che conti il più possibile. Adesso è il momento di iniziare e di creare quel nome tanto accattivante, memorabile, resistente al tempo, inclusivo, user-friendly, energetico e disponibile che tanto cercate. 

 

Una volta trovato il nome, perché non provare anche a disegnare il logo?


 
Il creatore di loghi di terza generazione di Logogenie vi permette di specificare il settore della vostra azienda e il font che preferite. Attraverso tre step, potrete personalizzare il vostro logo attraverso il nome dell’azienda e la baseline, o lo slogan.

Primo passo: inserite i dettagli dell’azienda. Si può scegliere tra una vastissima gamma di settori, tra cui edile, moda, tecnologia, benessere, gastronomico, trasporti, eccetera. Secondo passo: scegliete un template. Ce ne sono a centinaia disponibili, e dopo averne scelto uno potete visualizzare un’anteprima ed effettuare il download. La personalizzazione avviene tramite delle modifiche illimitate.

Il layout, la tavolozza, i font e i simboli possono essere cambiati. Terzo passo: un download in alta risoluzione viene reso disponibile, e in molti formati. Il design del logo è compatibile con programmi come Adobe Illustrator e Photoshop. 


 
 
Il design del logo è reso facile attraverso delle schede poste sulla sinistra, con opzioni per arricchire il design con icone, dettagli, simboli, eccetera. Le opzioni “undo” e “redo” sulla sinistra permettono sperimentazioni illimitate. Ci sono nuove opzioni, come l’opzione social network, che ridimensiona il logo per delle specifiche piattaforme social, e così anche l’opzione esclusività, che vi concede il copyright. 


A destra avete l’utile “ricentra”, che serve a tenere tutto allineato, nel caso in cui voleste fare così. Vicino allo strumento “ricentra”, troverete l’opzione “aiuto”, tramite la quale potrete accedere a tutti i video tutorial per aiutarvi con le domande che potrebbero venirvi in mente durante il processo di design. Tra i video, c’è una veloce introduzione su come utilizzare gli strumenti di design di Logogenie. I video spiegano inoltre come modificare il testo, usare i colori in modo appropriato, e vari consigli su come includere degli specifici dettagli al tuo design.


La chat online è sempre disponibile, nel caso in cui aveste delle domande. Buon divertimento!

Potrebbe piacerti anche