Crea il logo perfetto in 5 mosse

- Pubblicato : 07/01/2019
Tutti hanno bisogno di una rappresentazione visiva del loro marchio, non importa quando grande o piccola sia la vostra azienda. Ecco perché i loghi sono così importanti – diventano il simbolo attraverso cui le persone immaginano la vostra attività. Non solo il logo sarà con ogni probabilità uno dei progetti di design più importanti che la vostra azienda dovrà affrontare, ma è anche un ottimo modo per mettere alla prova la vostra creatività. Per far filare tutto liscio come l’olio, eccovi 5 passi da seguire per creare il logo perfetto:
 
 

1. Analizzare la concorrenza

 
Non importa quale sia il vostro prodotto – la concorrenza c’è sempre, e in un modo o nell’altro dovete spiccare al di sopra di tutti. Prima ancora di cominciare a pensare al tipo di logo che volete, voi e il vostro team dovete scoprire cosa stanno facendo i vostri concorrenti. Controllate i loro loghi. Vedete quali sono i migliori, quali risaltano, quali colori utilizzano e se ci sono dei trend che è meglio evitare. Da lì, potete partire a sfornare idee che vi aiuteranno a spiccare tra la folla. 
 

2. Adattabilità

 
Il vostro logo dev’essere flessibile. Ricordate sempre che molto probabilmente dovrete utilizzarlo su medium differenti – nei siti web, sui prodotti fisici, ecc. Dovrete quindi essere certi di poterlo modificare, ingrandire o rimpicciolire. Per farla semplice: il vostro logo sarà efficace sia a colori che in bianco e nero?
 

3. Elementi di design

 
A proposito di colori, avete un arcobaleno di possibilità. Tuttavia, non tutti i colori, i font ombreggiati e le sfumature contribuiscono a fare un logo vincente. Questo è vero per i font, le forme, le dimensioni, e tutto quanto il resto. Ci sono moltissimi elementi di design con cui si può giocare, ma sapere cosa funziona nella vostra nicchia è molto importante. Dopo tutto, non volete che il vostro logo sia l’equivalente del Comic San del vostro ambiente professionale. 
 
Imparate a riconoscere quando dovete usare le grazie o il corsivo e quando no. Le grazie hanno un bell’aspetto, i font senza grazie hanno un aspetto moderno e pulito. Il corsivo è insidioso e ha un sacco di personalità, e usarlo bene non è sempre facile. 
 
 

4. Icone

 
Così come per gli elementi di design, non è che perché potete utilizzare un’icona allora dovete strafare. Prima di farvi seppellire vivi dall’infinità di possibilità, chiedetevi se avete davvero bisogno di un’icona. Va benissimo avere dei loghi senza icone, con il testo e basta. 
 

5. Fare degli sketch

 
Anche se avete intenzione di rivolgervi a un graphic designer, non saltate questo punto. Fare degli sketch del vostro logo è importante. Non solo aiuterà il graphic designer a comprendere meglio le vostre esigenze, ma aiuterà voi a ricordarvi quello che state cercando. Esplorate i diversi stili, non precludetevi nulla. 
Se state cercando un sito web, ve ne consigliamo uno professionale come brandsdesign. 
 

Conclusione

 
Questi cinque passi sono solo l’inizio. Sebbene il processo possa essere piuttosto lungo e possa richiedere un sacco di ripetizioni, specie nella fase iniziale, state pur certi che se effettuerete le vostre ricerche e vi farete ispirare, creerete un logo fantastico. Ricordate: l’adattabilità è cruciale per sviluppare un logo perfetto. 
 
 
 
 

Potrebbe piacerti anche