Creare un logo adesso

50 font che ogni designer di loghi dovrebbe conoscere

Pubblicato : 04/12/2019

“Per progettare un font bisogna pensare alla funzionalità. Fare dei bei disegni non basta.” — James Todd

"Spesso, quando pensiamo al graphic design, e soprattutto ai loghi, pensiamo ai colori e alle immagini. Ma i font dei loghi sono altrettanto importanti. Infatti, molti dei loghi più famosi si fondano proprio sulla tipografia. Se un logo contiene il nome della società, il successo del suo design dipende dalla qualità del font utilizzato. Per fortuna, ci sono un’infinità di font tra cui scegliere."


Solo un graphic designer ben allenato e con sufficiente esperienza può incorporare il font perfetto in un design. Un abile design sa come donare una forma diversa a un font convenzionale possa creare un design unico. Ad esempio, molti loghi hanno dato un nuovo look a dei font classici. Il logo della Coca-Cola è un esempio perfetto di come il lettering possa creare l’identità di un brand. Stando a entrepeneur.com, un font forte è la chiave per disegnare un logo di successo. Ciò accade principalmente perché il carattere funziona esso stesso come elemento visivo.
Quindi, il vostro logo si basa su un font? Se è così, allora continuate a leggere per scoprire se state sfruttando al meglio il potenziale offerto dal vostro font. Assicuratevi che i font che vengono utilizzati nel logo della vostra azienda siano in armonia con la personalità del vostro brand.


Un font di qualità fa tutta la differenza del mondo! Il font del vostro logo riveste un ruolo cruciale nel formare l’immagine della vostra attività. Che ci crediate o no, il carattere utilizzato per il vostro logo racconta una storia sul vostro logo ancor prima delle parole. E il font che scegliete può essere la rovina o il successo di un logo creato da un logo maker o da un designer professionista.


Ma sul web ci sono così tanti font che sceglierne uno può essere veramente un’impresa. Tuttavia, eccovi alcuni font che ogni designer dovrebbe conoscere!
Ecco la lista dei 50 font che ogni designer di loghi dovrebbe conoscere


01. Garamond


Non un singolo font, ma una famiglia di caratteri con grazie. Questo font presenta un’eccellente leggibilità ed è elegante, il che lo rende perfetto per il design. I vari caratteri includono Adobe Garamond, Stempel Garamond, EB Garamond, Sabon Next e ITC Garamond. Di solito viene usato per le riviste, i siti web, i libri di testo e testi piuttosto lunghi. Una rivista tedesca lo ha posizionato al secondo posto dei migliori font di sempre. Fu pubblicato per la prima volta nel 1989.

 


02. Helvetica


Helvetica è uno dei font più utilizzati nel graphic design. I professionisti lo adorano in modo particolare. Si trova in ogni personal computer fin dal 1984, e questo è uno dei motivi della sua popolarità. A molti professionisti, questo carattere piace o non piace per il semplice motivo che lo spazio tra le lettere è troppo ridotto. Ma scegliere il font con cura è necessario per disegnare un logo efficace. Questo font non può essere usato in ogni contesto per trasmettere il messaggio che si vuole trasmettere.

 


03. Trajan


Trajan viene usato da sempre nel poster dei film di Hollywood. Questo carattere è il preferito di molti designer che devono creare un design che abbia a che fare con la legge, il matrimonio, la religione e le cose che riguardano il passato. Trajan è un carattere con grazie vecchio stile, e venne disegnato da Carol Twomby nel 1989. Il design di questo carattere si basa sulle lettere maiuscole romane. Un font che assicurerà versatilità al design del vostro logo.

 


04. Futura


Futura è famoso per i suoi cerchi, quadrati e triangoli quasi perfetti. Grazie alla sua unica forma geometrica, questo font è stato ampiamente usato per il corporate design, i libri e i loghi. Il font viene considerato da molti come ideale per testi di dimensioni ridotte.

 


05. Bodoni


Se state cercando un carattere perfetto per i titoli, i loghi e i testi decorativi, allora Bodoni è il carattere che fa per voi. Ha delle grazie piatte e non raggruppate e una struttura generalmente sottile. Un font che presenta sia tratti spessi che tratti sottili, creando un piacevole contrasto. Il font ha una spiccata qualità estetica specialmente grazie alla propria costruzione geometrica. Quando state cercando di reperire dei fondi per il vostro lavoro di design, assicuratevi di menzionare questo font, soprattutto nel vostro brief per il design.

 


06. Zorus Serif


Zorus Serif venne creato da Jeremie Dupuis, un designer canadese. Gli antichi glifi di questo font gli donano un distinto sapore gallico. Il font è perfetto se volete conferire un look vecchio stampo al vostro design. Potete trovare questo font sia in corsivo che in versione standard.

 


07. Sabo


Se il vostro design ha una tema arcade, allora provate Sabo. Questo font è la creazione del graphic designer Philippe Moesch, e ha un look pixelato che non smette mai di stupire. Il font è disponibile in due stili - filled e inline.

 


08. Bobber


Bobber è un font slab serif. A ispirare la creazione di questo font furono le motociclette Bobber. Se state cercando un font unico in grado di esprimere delle emozioni su un’era scomparsa, allora questo carattere, con il suo design vintage, è perfetto. È un font grid-based gratis da usare per scopi sia commerciali che personali. Scegliete questo font se volete dare un look unico al vostro design. Il font venne disegnato da Lucas Almeida e da Dmitry Goloub.

 


09. Akura Popo


Akura Popo dovrebbe essere la vostra scelta se state cercando per un font retro che esprima durezza, forza e audacia. È un font serif vintage e classico che è perfetto per i titoli, i loghi e le intestazioni. Il carattere è ideale anche per i design a tema sportivo. Il font non solo è la scelta perfetta per disgnare un logo, ma funziona anche con i design di t-shirt e altri lavori creativi, specialmente quando state cercando di fare delle affermazioni audaci.

 


10. Berlin


Berlin dovrebbe essere usato qualora il vostro graphic design richieda un font con un carattere geometrico. Questo font è un gruppo di display font con dei caratteri geometrici e classici che provengono dai primi anni del secolo scorso. Il font è disponibile in quattro versioni - Berlin, Berlina, Slaberlin e Uberlin - in versione normale, grassetto ed extra-grassetto.

 


11. Rockwell


Un font forte e audace con un gusto vintage che conferisce un fantastico impatto visivo, pur rimanendo estremamente leggibile.

 


12. Didot


Didot è un carattere serif e didone, creato dal designer Ditot nel 1799. Didot venne fuori con diverse versioni di questo carattere, una delle quali è utilizzata nel logo di Giorgio Armani. È un font abbastanza comune nel campo della moda. Quando viene usato con dei colori a contrasto elevato, crea un’impressione duratura.

 


13. Univers


Univers è un carattere sans-serif disegnato da Adrian Frutiger nel 1954. Viene considerato uno dei migliori font di tutto il 20esimo secolo. Questo font dà una sensazione di stabilità, e la sua geometria è perfetta. Questo font è reso utilissimo dalle sue forme chiare e dettagliate.

 


14. ITC Lubalin Graph


Disegnato da Herb Lubalin nel 1974, l’ITC Lubalin Graph è un carattere forte con una forma geometrica ben distinta. Questo font è disponibile in diverse altezze e può essere trovato anche in slab serif.

 


15. Frutiger


Disegnato dal type designer svizzero Adrian Frutiger (sì, il designer dietro anche al font Univers, di cui abbiamo appena parlato), Frutiger è un altro eccellente font sans-serif. Sebbene venne commissionato nel 1968, questo carattere fu completato solo nel 1975 e venne utilizzato per il nuovo Aeroporto Internazionale Charles de Gaulle in Francia. È un carattere distintivo, con lettere che sono facilmente distinguibili l’una dall’altra. Inoltre, questo font viene usato sul passaporto svizzero fin dal 1985.

 


16. ITC Bauhaus


Questo font venne disegnato da Edward Benguiat e Victor Caruso nel 1975. Venne ispirato dal font Universal, e ha un look tanto pulito quanto distintivo. Disponibile in cinque dimensioni, da light, medium e demi, fino a bold ed heavy, ITC Bauhaus ha un deciso gusto old-school.

 


17. FF Meta


Creato da Erik Spiekermann nel 1991, è un font sans-serif umanista. Stando al suo designer, FF Meta venne progettato come totale antitesi di Helvetica, che Spiekermann trovava “noioso e sciapo”.  È un font che ha avuto un enorme impatto sul design tipografico. È disponibile in 11 stili. 

 


18. FF Blur


Creato nel 1992 dal designer britannico Neville Brody, FF Blur è un sans-serif sperimentale. Neville Brody sviluppò questo font sfocando un sans-serif in Adobe Photoshop. Fu uno dei font quintessenziali degli anni ‘90, ed è tutt’oggi molto in voga tra i designer.  FF Blur è uno dei 23 design ad essere inclusi nella collezione permanente di caratteri digitali al MOMA di New York.

 


19. Horizon


Creato da Bitstream nel 1992, Horizon è un font sans-serif dalla geometria sperimentale. Il font venne ispirato dalla serie televisiva di Star Trek. Horizon è un font stilizzato con angoli netti. È disponibile sia in formato standard che in grassetto. Ottimo per design dall’aspetto futuristico. 

 


20. Big Caslon


Big Caslon è una riproposizione del font Caslon, risalente al 1600. Disegnato da Matthew Carter nel 1994, questo carattere con grazie è un eccellente esempio di font classico che entra nel mondo della tipografia digitale. 

 


21. Sackers Gothic


Sackers Gothic venne creato dallo studio di design Monotype nel 1994.  È una famiglia di font sans-serif, basato sulla forma delle lettere romane. È tagliente ed è un “incisore”: di conseguenza, non è disponibile in lettere minuscole. Il font Sackers Goathis è altamente adattabile per i loghi, sui messaggi sui social o per la copertina di un libro.

 


22. FF Din


Disegnato da Albert-Jan Pool nel 1995, questo carattere sans-serif venne usato per la prima volta per le ferrovie tedesche. È basato sul font numero 1451 della German Standars Organization, che venne commissionata per essere utilizzata per la segnaletica pubblica in Germania.  È un carattere con 20 variazioni.

 


23. Sassoon


Un altro carattere sans-serif, creato dalla designer Rosemary Sassoon nel 1995.  Ogni lettera presenta dei riccioli. Questo carattere venne creato soprattutto per i libri per bambini. Presenta delle lettere molto amichevoli.

 


24. Baltica-2


Questo font slab serif venne creato nel 1998 da Vera Chiminova e Isay Stlutsker. Tuttavia, assomiglia a un font sans-serif. A parte i loghi, è ottimo per essere utilizzato per le pubblicità, i fumetti, i poster e le intestazioni.

 


25. FF Avance


È un carattere misterioso: nessuno sa dove tragga origine. Venne disegnato da Evert Bloemsma nel 2000, ed è un carattere con grazie con una sua certa energia. È un font che funziona a meraviglia con i loghi inerenti al mercato delle automobili.

 


26. Modesto


Creato nel 2000 da Jim Parkinson, Modesto si rifà alle insegne dipinte a mano dei circhi del 19esimo e del 20esimo secolo. Si evoluto a partire dal lettering usato per il logo del circo Barnum. Tuttavia, la versione in corsivo è stata aggiunta solamente nel 2014. 

 


27. Neo Sans


Il carattere Neo Sans venne disegnato per conferirgli un aspetto futuristico. Questo font sans-serif venne creato da Sebastian Lester nel 2004.  L’azienda Intel lo ha usato per il proprio rebranding del 2005.  È un font amichevole con i bordi arrotondati. Grandi aziende, come Kia Motors, Virgin Trains e ITV (un’emittente brittanica) hanno suato questo font sia per il loro branding che per la loro pubblicità.

 


28. Proxima Nova


La famiglia Proxima Nova deriva direttamente dal Proxima Sans (1994). Disegnato da Mark Simonson nel 2005, questo carattere sans-serif propone un perfetto bilanciamento tra proporzioni moderne e geometrie classiche. Copra la distanza tra il Futura e l’Akzidenz Grotesk.  È stato usato da brand quali Spotify e Twitter. 

 


29. Foco


Questo carattere è stato creato da Fabio Haag e Veronika Burian nel 2006.  Foco è un carattere sans-serif con una personalità decisa. È facilmente leggibile, soprattutto allo spazio tra le lettere. È uno dei migliori font da usare per creare un logo, una tagline o un sottotitolo.

 


30. Tondo


Veronika Burian, una delle designer dietro FOCO, fondò questo carattere nel 2007.  È un carattere arrotondato e sans-serif con un aspetto fresco e carino. Questo font è stato usato per il branding e il materiale pubblicitario della maratona di Londra.

 


31. Museo Sans3


Questo carattere è una vera delizia per gli amanti della tipografia.  Grazie alla spaziatura tra le lettere, è estremamente facile da leggere. Il carattere venne creato da Jos Buivenga nel 2008. Come potete notare nella lettera “Q”, è un carattere fortemente geometrico. 

 


32. Uni Sans


Questo carattere si applica a quasi qualsiasi tipo di graphic design: che sia il design di una t-shirt o qualsiasi altra forma di design. Fu creato da Svet Simov, Ani Petrova e Vasil Stanev nel 2008, è appartiene alla famiglia dei caratteri senza grazie. Questo carattere si addice alla perfezione ai settori come quello del fitness.


33. Neue Swift


Se volete creare un logo con delle parole, questo è uno dei font migliori! Un carattere con grazie, Neue Swift venne creato da Gerard Unger nel 2009.  Le parole e le linee sono tutte separate, e quindi facilmente leggibili. Questo font sarà un’ottima scelta per le case editrici che si occupano di libri, riviste, ecc.

 


34. Brandon Grotesque


Brandon Grotesque è una forma diversa di sans-serif, con le sue lettere leggermente arrotondate e la dimensione del corpo. È un carattere caloroso e nobile. Questo carattere è stato disegnato da Hannes von Döhren nel 2010, e viene regolarmente usato per le etichette da usare nel design del packagin.

 


35. Bodoni Egyptian Pro


Bodoni Egyptian Pro è un carattere con grazie creato da Nick Shinn nel 2010.  È un font molto versatile - può essere moderno, robusto ed elettronico. Inoltre, sovverte le norme tipografica, un carattere monolinea con una larghezza equa che descrive lettere maiuscole, minuscole e grazie.

 


36. Revista


Un carattere stencil, imprescindibile. Il font è elegante e perfetto per il mondo della moda.  Questo carattere venne creato da Paula Nazal, Marcelo Quiroz e Daniel Hernandez nel 2015. Inoltre, Revist ha due set di dingbat, che variano dai segni zodiacali ai simboli tecnologici.

 


37. Bambusa Pro


È uno dei miei caratteri preferiti. Venne disegnato da Hanneke Classen nel 2015.  Bambusa Pro è un font in stile corsivo. Si connette meravigliosamente con font quali Regular, Bold, Basic e Ornaments.  Lunghi sbaffi connettono la prima e l’ultima lettera di una parola, perfetto per gli usi creativi.

 


38. Amsi Pro


Questo carattere è perfetto per i fumetti. Disegnato da Stawix Ruecha nel 2015, Amsi Pro è un font sans-serif che riporta il gusto dei font anni ‘90 nel presente.

 


39. Aventura


Questo carattere venne disegnato da Jimmy Kalman. Trovò la sua ispirazione all’aria aperta. Il font ha un set completo di lettere maiuscole, oltre a una selezione di caratteri e numeri. Utilizzate questo font per design che rappresentino la natura, l’avventura e uno spirito libero. Per scopi personali, è gratis; mentre bisogna pagarlo se si intende utilizzarlo per scopi professionali.

 

 

40. Axis


Axis venne creato dal designer Jean M. Wojciechowski. Un font sans-serif, Axis venne creato per un ambiente urbano, e trasse inspirazione dalla geometria. Aix è ottimo per trasmettere un messaggio di allegria. Molti supermarket che vendono frutta e verdura hanno incorporato questo font nel proprio logo.

 


41. Azedo


Azedo venne creato dal designer portoghese Pedro Azedo. Questo carattere è un’ottima scelta per tutti i tipi di design, e specie per i loghi. Potete usare questo font per intestazioni di ogni grandezza, grafici, badge e t-shirt. Pedro ha creato questo font come nuova identità per sé stesso.

 


42. Elegant Lux Pro3


Elegan Lux Pro è un carattere sans-serif disegnato da Schoener nel 2015.  Influenzato dalle grottesche facce geometriche in voga durante gli anni ‘20 e ‘30, il font, grazie agli angoli smussati, appare decisamente caloroso.

 


43. Futuracha


Futuracha è un font che vi ricorderà dell'art déco. I bordi delle lettere vengono radicalmente estesi per conferire l’oro un’aria art déco. È adatto ai loghi e alle intestazioni. I risultati degli esperimenti sono affascinanti. Futuracha include caratteri sia latini che greci, oltre a numeri e simboli. Di conseguenza, questo font è la scelta ideale per creare biglietti e inviti.

 


44. Building


Building è un’ottima scelta se si vuole creare un forte impatto visivo attraverso il graphic design. Creato dall’italiano Leonardo Gubbini, lo scopo primario di questo font è di catturare l'attenzione del pubblico. È il font giusto da incorporare nei vostri biglietti da visita.

 


45. Canilari


Creato nel 2016 da Patricio Truenos, Canilari è un font post-moderno con grazie. È ottimo per inspirare creatività, ma è difficile rintracciare la sua origine nella storia tipografica. Con le sue lettere piuttosto spesse, questo font potrebbe essere l’ideale per un macellaio.

 


46. Posterama


Posterama è un font post-moderno con grazie disegnato da Jim Ford nel 2016.  Questo carattere include 63 font. Ogni font della famiglia ha un carattere unico.

 


47. Grenale Slab


Questo carattere slab serif è piuttosto attraente, composto e con tratti ben formati. Disegnato da Jeremy Dooley nel 2016, Grenale Slab è semplice ma vibrante. È perfetto per società che si occupano di giardinaggio, o che lavorano nel settore sanitario o in qualsiasi settore giocoso e robusto.

 


48. Docu


Docu è un font sans-serif disegnato da Gert Wiescher nel 2016.  Docu è un carattere sottile, è quindi funziona alla grande per creare delle brochure. È un font stretto, perfetto per inserire un sacco di parole in uno spazio ristretto.

 


49. Rufina


Rufina è un carattere stencil con grazie come Revista (di cui abbiamo parlato prima). È stato disegnato da Martin Sommaruga nel 2016. Tuttavia, questo font non sembra uno stencil, ma un puzzle artistico. Lo adorerete!

 


50. Steak


Disegnato da Alejandro Paul nel 2016, Streak è un font corsivo piuttosto importante nell’odierna industria del design. Può essere usato da chiunque voglia dare un tocco artistico al proprio logo, dal proprietario di un negozio di fiori a un negozio di serigrafie.

 


Commiato


Speriamo che questo articolo posso aiutarvi a creare il logo perfetto per il vostro brand. Ma assicuratevi che il font del logo sia facilmente leggibile, e che quindi tutti si ricordino a lungo del vostro brand. Provate a utilizzare solo due o tre font per il vostro logo - usatene troppi, e il logo risulterà caotico. Scegliete un carattere in base al tipo di attività.


Conclusioni


I graphic designer hanno a disposizione un’infinità di ottimi font. Dovrebbero scegliere un font in grado di esprimere la personalità di un business. Ma scegliere il font giusto non è sempre facile: bisogna tenere a mente moltissimi fattori diversi.

 

Progetta il tuo logo ora

 

 

Potrebbe piacerti anche